Blog di Parigi: Le spiagge (Paris Plages)

Chiariamo questo: Parigi non è neanche lontanamente una spiaggia. Il corpo oceanico più vicino di acqua con sabbia si trova a circa 200 chilometri di distanza-e l’acqua non è neanche terribilmente calda (la roba bella è giù a sud).

Allora, cosa fanno i parigini nei caldi mesi estivi (a parte chiudere negozio e lasciare)? Essi camion in una barca di sabbia e impostare una spiaggia proprio nel cuore di Parigi sulla Senna.

Tutta questa vicenda è chiamata “Paris Plages”, che si traduce semplicemente in “Spiagge di Parigi”.

Ora, ci sono in realtà due spiagge – una sulla Senna, e uno a pochi chilometri di distanza su un canale.

Siamo andati a entrambi, e in qualche modo si rivolgono a un pubblico diverso. Quello sulla Senna è un po ‘ più di tendenza, mentre quello sull’altro canale è sicuramente più per le famiglie. Le spiagge del canale hanno grandi aree delimitate dove i bambini possono giocare in vari giochi d’acqua:

È interessante notare che nessuna delle posizioni aveva alcun modo di entrare in acqua (panda triste). Da guardare le foto degli anni passati, hanno usato per tirare a fianco di una chiatta con una piscina in esso – ma a quanto pare non quest ” anno. Abbiamo solo pensato che saltare nel fiume o nel canale fosse considerato tabù e non qualcosa che né io né la ragazza dovremmo incitare (tengono un triathlon e una nuotata a lunga distanza in questa sezione del fiume).

Invece, offrono entrambe le stazioni di nebulizzazione che puoi attraversare:

Così come le stazioni doccia esterne. E lasciate che vi dica-quando è 101 * F fuori, siamo stati sicuramente facendo uso di questi!

La spiaggia stessa è vera e propria sabbia legit. Costruiscono una struttura di legno su quella che normalmente è una carreggiata (che è chiusa) e al suo interno versano una tonnellata di sabbia. Beh, in realtà, molte tonnellate di sabbia:

Le spiagge si estendono per un bel modo, l’opuscolo dice qualcosa come 3 chilometri in totale, anche se questo dipende da come si definisce “spiaggia”, dal momento che alcune sezioni sono più dedicate alle aree non sabbiose/balneabili. Comunque tutte cose buone.

Ad esempio, giganteschi castelli di sabbia:

Oppure, aree giochi per i bambini:

O bocce:

O semplicemente andare a prendere un po ‘ di gelato:

Quello che non ti è permesso fare è andare in topless (signore), o indossare bikini g-strings (normalmente presumo che intendessero signore qui, ma avendo assistito ad alcune mode recenti indossate da alcuni signori qui, dirò solo “applica tutto”). Entrambi i quali sono altrimenti comuni in Europa e in Francia. Nessuna preoccupazione però, se si vuole fare uno di questi (o vederli), si può solo andare un po ‘ di distanza ad alcune altre aree lungo il fiume dove nessuno mente (ad essere onesti, nessuno mente qui tranne la gente di sicurezza/polizia). O la maggior parte dei parchi vicini in piccole tasche. Davvero ovunque, ma qui.

Sfortunatamente, le spiagge hanno chiuso il negozio ieri (domenica), e con il tempo che è così freddo/piovoso quest’estate – abbiamo avuto solo circa due settimane di bel tempo per questo. Non lamentarsi tho, è stato il pensiero che conta, e abbiamo fatto godere il breve tempo che abbiamo avuto sulle rive sabbiose. Vieni la prossima estate saremo di nuovo là fuori!

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.