Come faccio a diventare arbor un arborist

Gavin Bodenham ha fatto una carriera fuori del suo hobby fanciullezza di tree climbing. Tredici anni dopo aver scoperto che questo era possibile, trascorre gran parte della sua settimana lavorativa arroccato tra le chiome di alberi secolari che, negli ultimi quattro secoli, hanno visto Epping Forest evolversi da terra di caccia reale rustico al più grande spazio aperto di Londra. “Sono sempre stato all’aria aperta e le opzioni di carriera presentate a me a scuola sembravano inaccettabili”, dice. “A 20 anni sono tornato da un periodo di viaggio, dopo aver rinunciato al mio lavoro e al mio appartamento, e ho capito che ora era il momento di fare qualcosa che avrei voluto fare per il resto della mia vita.”

Bodenham, 40 anni, è un team leader di Branching Out, un progetto finanziato dalla lotteria gestito dalla City of London Corporation per ripristinare 1.200 alberi antichi nella foresta e ricreare parte del paesaggio al suo aspetto del xviii secolo. Egli è anche il reclutamento e mentoring 15 abortisti apprendisti.

Arriva l’inverno, quando la maggior parte dei giardinieri domestici appende i loro strumenti, il lavoro di Bodenham si riscalda, perché i lavori di restauro sulle corone degli alberi veterani possono iniziare solo quando sono dormienti. Questo è un duro lavoro che comporta la riduzione dell’area velica della chioma fogliare per evitare che gli alberi soffino e la pulizia del sottobosco circostante per dare loro spazio e luce. Gli estremi delle intemperie invernali e del caldo estivo, entrambi sopportati con pesanti indumenti a prova di motosega, sono, dice, una delle sfide del lavoro, ma la magia dell’arrampicata è un ampio compenso.

“Molti arboristi si comportano come ragazzini prima di una salita – gli occhi brillano come un bambino a Natale”, dice. “Essere lassù nel baldacchino, è quasi come essere in uno stato meditativo perché devi essere così concentrato. Gli incidenti possono accadere in un batter d’occhio e i risultati possono essere piuttosto brutto.”

Finora, Bodenham ha mantenuto carne e ossa più o meno intatte, nonostante alcuni momenti selvaggi con una motosega.

Prima di ogni compito rischioso la squadra deve avere pronto un piano di emergenza fino a dettagli come chi chiamerà l’ambulanza se la sega scivola. “Ci sono enormi forze al lavoro quando gli alberi si sovrappongono – se tagli la parte sbagliata possono scattare indietro e cadere – quindi devi essere un maniaco del controllo con una vera comprensione della fisica.”I pericoli e l’intenso lavoro di collaborazione fanno sì che gli arboricoltori e il loro team sviluppino una stretta relazione interdipendente, ognuno del gruppo si è preparato a sporgere un tronco torreggiante e salvare un collega in caso di problemi.

Ma anche i preparativi più meticolosi non sempre prevengono il disastro. “Nel mio ultimo lavoro con una società di contratto per un quartiere di Londra, abbiamo dovuto ridurre un’enorme quercia che stava danneggiando una proprietà”, dice. “È stata un’operazione delicata a causa di alcune serre sotto di essa, ma abbiamo tagliato e abbassato con successo tutti i rami sopra di loro. Poi un ragazzo è andato a prendere il caffè, scivolato sulla frizione, rotolato indietro e fracassato il garage.”

La resistenza, la praticità e l’iniziativa sono ingredienti essenziali per un lavoro che – quando si tiene conto delle punture di insetti, del tempo e del tedio della radura di giungle di rovo e montagne di rami appena abbattuti – è meno eccitante di quanto molti potenziali apprendisti immaginino.

Il lavoro di un arboricoltore comporta il monitoraggio e il trattamento degli alberi per garantire che siano sicuri, un compito reso sempre più impegnativo poiché nuove malattie minacciano le antiche specie britanniche. Le castagne di cavallo stanno cadendo inclini al cancro sanguinante, gli alberi di frassino sono minacciati dal dieback e il declino acuto della quercia, una nuova e mortale infezione, può spazzare via gli alberi veterani.

La maggior parte degli arboricoltori è specializzata in alcune aree, come la diagnosi e il trattamento, l’arrampicata e la potatura, il cablaggio e la protezione contro i fulmini, o, soprattutto oltre i 50 anni quando l’arrampicata sugli alberi diventa più impegnativa, la consultazione e la stesura di report.

Sebbene gli aspiranti arboricoltori possano iniziare direttamente dalla scuola come operaio e formarsi sul posto di lavoro, ci sono una serie di qualifiche, dalle città e dalle corporazioni ai master in silvicoltura o arboricoltura.

Bodenham ha iniziato la sua formazione presso il Capel Manor College nel nord di Londra, completando un diploma nazionale in arboricoltura e certificati di competenza nella manutenzione di motoseghe, salvataggio aereo e tree climbing. A seguito di un tirocinio con il Consiglio Redbridge è stato offerto un lavoro potatura alberi di strada, poi è diventato un “arrampicatore” con una ditta di contratto impiegato da Central London boroughs. “È una carriera in cui devi iniziare dal basso e farti strada perché è l’esperienza fisica che conta”, dice.

A 40 anni, sa che i suoi giorni da scalatore attivo stanno diminuendo e ha iniziato un corso di fondazione online per un futuro passaggio al rilevamento. Ma prende conforto dalla consapevolezza che i suoi decenni sulle cime degli alberi avranno influenzato un paesaggio duraturo. “È una sensazione potente sapere che sto conservando alberi che mi sopravvivranno”, dice, indicando una quercia nodosa e massiccia. “Questo albero ha 500 anni ed è stato impollinato per alimentare le fornaci di Londra, in modo che, continuando a prendersene cura, ti senti davvero parte della storia.”

{{#ticker}}

{{topLeft}}

{{bottomLeft}}

{{topRight}}

{{in basso a destra}}

{{#goalExceededMarkerPercentage}}

{{/goalExceededMarkerPercentage}}

{{/ticker}}

{{titolo}}

{{#paragrafi}}

{{.}}

{{/punti}}{{highlightedText}}

{{#cta}}{{testo}}{{/cta}}
a me Ricorda nel Maggio

metodi di pagamento Accettati: Visa, Mastercard, American Express e PayPal

Ci terremo in contatto per ricordare a contribuire. Cerca un messaggio nella tua casella di posta a maggio 2021. Se avete domande su come contribuire, non esitate a contattarci.

  • Share on Facebook
  • Share on Twitter
  • Share via Email
  • Share on LinkedIn
  • Share on Pinterest
  • Share on WhatsApp
  • Share on Messenger

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.