Esternalizzare l’EDI? Ecco come scegliere un provider

Outsourcing EDIDopo una grande considerazione, hai deciso di esternalizzare il compito di gestire il tuo sistema EDI a terzi. Tuttavia, questo è solo il primo passo nel processo. Ora, è necessario trovare il giusto fornitore di servizi EDI per la vostra azienda.

Nessun singolo fornitore di servizi EDI ha il monopolio sul mercato perché non esiste una soluzione adatta a tutti. Hai bisogno di un fornitore di servizi che abbia una profonda esperienza nel tuo settore, che offra la maggior parte dei servizi ai prezzi più ragionevoli e che formi una relazione a lungo termine con la tua azienda in modo che rimanga agile e competitiva.

EDI Outsourcing Checklist: Cosa considerare

  • L’integrazione è un elemento di differenziazione nel vostro settore?
  • La tua integrazione è complessa?
  • Il tuo partner di outsourcing è ospitato o multi-affittato?
  • Le scadenze corrispondono ai tuoi SLA con i partner commerciali?
  • Chi sarà la persona punto e quali processi sono in atto per quella persona da seguire?
  • È il punto-persona di fronte al cliente, o sarà il partner di outsourcing essere di fronte al cliente?
  • Hai bisogno di un partner di outsourcing specializzato in nicchie particolari?
  • Cosa include il pacchetto di supporto?
  • Il partner di outsourcing ha una lunga lista di clienti o è nuovo nel campo?

Outsourcing EDI

Tre domande di integrazione da porre

Prima di iniziare, ci sono tre domande di integrazione da porsi:

  1. L’integrazione è un elemento di differenziazione nel vostro settore?
  2. La tua integrazione è complessa?
  3. Vuoi controllare il tuo ambiente, ma non hai la capacità di mantenerlo da solo?

Se l’integrazione è un elemento di differenziazione, mantenerla interna potrebbe avere più senso. Tuttavia, se tutti nel vostro settore sta facendo e non è una competenza di base, outsourcing è la scelta migliore. Inoltre, le integrazioni semplici sono più facili da esternalizzare, mentre quelle complesse potrebbero essere gestite al meglio dal personale interno.

Che tipo di partner di outsourcing è necessario?

Esiste più di un tipo di partner di outsourcing. Alcuni partner di outsourcing offrono servizi ospitati, in cui si possiede il software e il provider esegue i servizi. Altri provider offrono servizi multi-tenanted, in cui possiedi l’ambiente e condividi le infrastrutture e i servizi della parte outsourcing.

Questa differenza potrebbe essere più importante di quanto pensi. I servizi ospitati offrono un maggiore controllo sull’ambiente, anche se qualcun altro fa il “lavoro sporco” della manutenzione quotidiana. Inoltre, quando non devi condividere i servizi dei partner di outsourcing, sarai il primo in linea a soddisfare le tue richieste di integrazione, mentre non è il caso di un fornitore di servizi multi-tenanted.

Questi tempi di attesa possono avere un’influenza negativa sui tuoi SLA con i partner commerciali. Non vuoi perdere un contratto perché il tuo partner di outsourcing non potrebbe soddisfare la tua richiesta di integrazione in modo tempestivo.

Quali processi interni hai in atto?

C’è un equivoco sull’outsourcing delle soluzioni EDI; il partner di outsourcing non manterrà i tuoi dati per te. Qualcuno della tua squadra deve essere responsabile di questo. La domanda diventa, chi sarà?

Più precisamente, quali processi interni hai in atto se hai intenzione di esternalizzare? Ti sei chiesto chi sarà responsabile di quali compiti e quali scadenze dovrebbero essere mantenute per garantire il rispetto degli SLA?

Inoltre, pensa a chi sarà la persona rivolta al cliente. Sarà il punto interno-persona, o sarà qualcuno dalla società di outsourcing? Rispondere a queste domande ora farà il processo di outsourcing andare più agevolmente.

L’esperienza e la longevità contano

Volete scegliere un fornitore EDI con esperienza nel vostro settore e con un forte track record di stabilità. Le industrie differenti hanno requisiti differenti di EDI. Alcuni fornitori di EDI sono specializzati in questi settori e sono esperti sugli specifici obblighi normativi che i loro clienti devono soddisfare. Se sei in un settore con tali requisiti, hai bisogno di un fornitore di servizi EDI specializzato; se non sei in una nicchia, potresti essere meglio scegliere un fornitore con un’esperienza più ampia.

Quando si sceglie un fornitore di servizi EDI, si desidera garantire che l’azienda è stabile e ha un futuro, e che il fornitore lavorerà con voi per implementare soluzioni che vi servirà bene in futuro.

Uno dei modi migliori per la ricerca questo è quello di parlare con i clienti a lungo termine del provider. I clienti più fedeli il fornitore ha, maggiori sono le probabilità che il vostro fornitore non è improvvisamente andando a scomparire.

Inoltre, dovresti cercare un provider EDI che ti consenta di rimanere agile e competitivo in futuro. La tecnologia sta cambiando rapidamente. Non si vuole essere sellati con un sistema EDI che crea barriere alle imprese lungo la strada. Mentre nessuno può prevedere ciò che verrà, il giusto fornitore di servizi EDI ha una stretta comprensione di quali soluzioni sono flessibili e adattabili.

Saprai di aver scelto bene quando il tuo provider EDI presenta un sistema che soddisfa le tue esigenze attuali e future e le tue esigenze di budget. Sei pronto a studiare le tue capacità EDI e vedere cosa si può fare per migliorarle?

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.