Josh Turner

Fin dall’inizio della sua carriera, Josh Turner si è definito un tradizionalista country. La sua voce di basso profonda e risonante ricordava un Johnny Cash morbido e il suo primo successo, il sobrio e costante “Long Black Train” del 2003, è stato scritto in omaggio a Hank Williams. Turner avrebbe finito per incorporare elementi sornioni della musica country moderna “”Time Is Love”, uno dei più grandi successi country del 2012, luccicante di una lucentezza progettata per i crossover contemporanei per adulti e” Why Don’t We Just Dance ” era chiaramente ambientato nel mondo moderno.ma non ha mai inseguito le tendenze, che lo hanno fatto sembrare un conservazionista nelle epoche di arena e bro-country. Mentre Turner non è mai stato la più grande star del paese, il suo abbraccio fermo dei valori fondamentali della musica ha fatto sì che fosse una presenza costante per quasi due decenni, sbarcando il suo primo singolo numero uno nel 2005 con “Your Man”, e ancora in grado di raggiungere i vertici delle classifiche fino al 2016, quando “Hometown Girl” ha raggiunto il

Cresciuto ad Hannah, Carolina del Sud, Josh Turner ha iniziato a cantare in chiesa, prendendo la parte di basso nel Thankful Hearts quartet. Dopo la laurea alla Hannah-Pamplico High School, si iscrive alla Francis Marion University nella vicina Florence, Carolina del Sud. Dopo un breve periodo alla FMU, si spostò a Nashville, dove frequentò la Belmont University e iniziò a farsi strada nella musica country, in particolare dopo aver scoperto la musica di Hank Williams attraverso la biblioteca della scuola.

La carriera di Turner ha guadagnato slancio dopo la sua laurea. Ha lavorato il suo modo di un debutto al Grand Ole Oy il 21 dicembre 2001, dove ha eseguito “Long Black Train”, un originale ispirato da Hank. Ben presto, Turner ha firmato con MCA Nashville, che ha pubblicato “She’ll Go on You” nel 2002. Quel singolo non ha rotto il Paese Top 40, ma” Long Black Train ” ha sfondato, con un picco a 13 e, infine, guadagnare una certificazione di platino. Il debutto full-length, anche intitolato Long Black Train, è apparso nell’ottobre 2003; ha raggiunto la posizione numero tre nella classifica country di Billboard charts e 39 nella loro Top 200 generating generando un ulteriore modesto successo in ” What It Ain’t.”

Your Man, il secondo album di Turner, gli ha fornito i suoi primi due successi numero uno quando la sua title track ha raggiunto quella posizione nel 2005, e” Would You Go with Me ” lo ha seguito alla pole position nel 2006. Alla sua uscita nel gennaio 2006, il secondo set di Turner ha debuttato al numero uno della Billboard Country charts e al numero tre della Top 200; è stato certificato disco di platino entro sei mesi. Altrettanto significativo, Your Man conteneva “Me and God”, un duetto con Ralph Stanley che segnò la prima esplicita articolazione di Turner della sua fede cristiana; ha raggiunto la posizione 16 nelle classifiche Country di Billboard, ma ha anche ricevuto il gioco radio cristiana. Your Man ha ottenuto nomination ai Grammy di Turner per il miglior album country e la migliore performance vocale country maschile e il suo successo lo ha aiutato a ottenere un’induzione al Grand Ole Oy nel 2007.

Turner è tornato nel 2007 con tutto va bene. “Firecracker”, il singolo principale dell’album, è andato al numero due, ma il suo Trisha Yearwood eu35,” Another Try”, non è andato oltre 15, e” Everything Is Fine ” si è fermato a 20. “Why Don’t We Just Dance”, il primo singolo del suo quarto album Haywire, ha invertito questa traiettoria nel 2009, raggiungendo il numero uno. “All Over Me” ha anche raggiunto la stessa posizione intorno al rilascio 2010 di Haywire. L “album ha anche generato il numero 18 singolo” I Wouldn’t Be a Man.”

Turner ha ricevuto una spinta mainstream nel 2011 quando Scotty McCreery lo ha proclamato un idolo durante la sua corsa ad American Idol. Questo ha contribuito a impostare il rilascio 2012 di Punching Bag, il cui singolo di piombo “Time Is Love” ha raggiunto la posizione numero due. Turner ha pubblicato il suo primo libro, Man Stuff: Pensieri su Fede, Famiglia e Paternità, nel 2014.

“Lay Low”, il primo assaggio del suo sesto album, è arrivato nel 2014, ma dopo aver raggiunto il picco di 25 su Airplay country, è stato messo in secondo piano. Turner è tornato nell’estate del 2016 con “Hometown Girl”, che è andato al numero due su Country Airplay, impostando l’uscita di Deep South a marzo di 2017. Turner ha realizzato il suo sogno di lunga data di tagliare un album gospel in 2018. Chiamato I Serve a Savior, il disco è apparso nell’ottobre 2018, debuttando a due delle classifiche Country e christian di Billboard. Turner è tornato nel 2020 con Country State of Mind, un album di cover con cameo di Kris Kristofferson, John Anderson, Allison Moorer e Chris Janson.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.