Julianna Margulies Casa a New York City

Julianna Margulies Ha 15 Idee di Design Per Rendere la Vostra Casa si Sentono tranquille

Questo articolo è originariamente apparso nel febbraio 2014 problema di Architectural Digest.

Quando un attore interpreta un personaggio in modo convincente—e per tutto il tempo—come Julianna Margulies ha interpretato Alicia Florrick nella celebre serie televisiva della CBS The Good Wife, è facile confondere i due. Ma le loro forti differenze si registrano immediatamente nella presenza di Margulies: l’attrice è calda e rilassata come Florrick è arrotolata e controllata. Il luminoso, arioso appartamento di New York Margulies chiama casa sottolinea il punto. Acquistato un decennio fa, mentre l’edificio era ancora in costruzione nel quartiere di SoHo, l’abitazione di 2.200 piedi quadrati è stata creata combinando due unità allora disponibili: un monolocale e due camere da letto.

“L’ho comprato pensando di capovolgerlo”, dice Margulies, che stava rimbalzando tra le coste e i progetti di recitazione in quel momento. I suoi piani spostato, però, una volta che ha effettivamente sperimentato lo spazio, con i suoi dieci piedi-plus soffitti e le sue stanze piene di luce che scorre attraverso le finestre ampiamente proporzionate-doppio pannello per ammorbidire il clamore della città. “C’è solo questo senso di calma qui”, dice.

Non mi rendevo conto di cosa fosse un acquisto intelligente.

O quanto perfettamente servirebbe ai suoi bisogni come donna single con una carriera impegnativa.

Ma nel 2007, la vita ha preso una piega inaspettata quando Margulies ha sposato Keith Lieberthal (il direttore globale di una società di ricerca finanziaria). Poco dopo, Margulies è diventata madre (il loro figlio, Kieran, ora ha sei anni), quindi ha ottenuto il ruolo di The Good Wife che le avrebbe fatto vincere un Emmy nel 2011. “Improvvisamente ho avuto un marito, un bambino e questa vita frenetica e folle”, dice Margulies. Se lo scenario fosse parte di un film fatto per la TV, la famiglia avrebbe alzato i paletti e si sarebbe trasferita in una casa più grande, una trama che Margulies e Lieberthal erano in realtà pronti ad abbracciare. Una ricerca di due anni per nuovi scavi, però, non è riuscito a girare tutto ciò che la coppia è piaciuto di più. Così, invece di muoversi hanno scelto di rinfrescare la loro casa esistente.

L'artista Elizabeth Lyons ha creato la lampada che pende sopra la sala da pranzo in pietra calcarea tabella; la sedia indiana intarsiata in osso e la poltrona bassa (rivestita in tessuto Maharam) sono entrambe di casa VW.
L’artista Elizabeth Lyons ha creato la lampada che pende sul tavolo da pranzo in pietra calcarea; la sedia indiana intarsiata in osso e la poltrona bassa (rivestita in tessuto Maharam) sono entrambe di casa VW.
La zona giorno è ancorata da un divano rivestito in tessuto Larsen. I candelabri africani scolpiti e coloniali portoghesi in piedi alla finestra sono di VW Home, così come il tavolino birmano e la scultura a mano; la poltrona è di BB Italia e il tappeto è di Doris Leslie Blau.
La zona giorno è ancorata da un divano rivestito in tessuto Larsen. I candelabri africani e coloniali portoghesi in piedi alla finestra sono di VW Home, così come il tavolino birmano e la scultura a mano; la poltrona è di B & B Italia, e il tappeto è di Doris Leslie Blau.
Vicente Wolf Assoc. decorato l'appartamento di New York dell'attrice Julianna Margulies e di suo marito, Keith Lieberthal. Margulies indossa un abito couture di Ulyana Sergeenko.
Vicente Wolf Assoc. decorato l’appartamento di New York dell’attrice Julianna Margulies e di suo marito, Keith Lieberthal. Margulies indossa un abito couture di Ulyana Sergeenko.
In cucina, appositamente predisposto in acciaio ripiani sospesi sopra l'isola e un paio di sgabelli dal Design within Reach; il backsplash è inverso vetro dipinto, la gamma e la cappa sono da Viking, e il dissipatore è da Blanco, con raccordi da Grohe.
In cucina, ripiani in acciaio appositamente realizzati sono sospesi sopra l’isola e un paio di sgabelli dal Design a portata di mano; lo schienale è in vetro verniciato a rovescio, la gamma e la cappa sono di Viking, e il lavandino è di Blanco, con raccordi di Grohe.
Vicente Lupo progettato il noce e acciaio partner scrivania in ufficio; il Romano e l'ombra di una Seta Trading Co. tessuto, le lampade sono di Artemide, le sedie Eames di Herman Miller e il rivestimento murale in tessuto erboso di Donghia.
Vicente Wolf ha progettato la scrivania partners in noce e acciaio in ufficio; la tonalità romana è di una Silk Trading Co. tessuto, le lampade sono di Artemide, le sedie Eames di Herman Miller e il rivestimento murale in tessuto erboso di Donghia.
La camera da letto principale è illuminata da una lampada Fortuny di Venetia Studium, una lampada da terra industriale e applique a bracci oscillanti. Lo specchio risale al 1950, e la sedia e il pouf Eero Saarinen womb sono di Knoll; un panno Kuba cimelio incorniciato è montato sopra l'armadio basso a destra.
La camera da letto principale è illuminata da una lampada Fortuny di Venetia Studium, una lampada da terra industriale, e da applique a braccio oscillante. Lo specchio risale al 1950, e la Eero Saarinen womb sedia e pouf sono da Knoll; un panno incorniciato cimelio Kuba è montato sopra l’armadio basso a destra.

L’attrice aveva sempre fatto la sua decorazione, ma avere un bambino piccolo e un programma di lavoro che richiede abitualmente giorni di 14 ore significava rinunciare ad alcune responsabilità. Inserisci designer Vicente Lupo. “Sono ossessionata dalle riviste di design”, confessa Margulies. “E ogni volta che arrivavo in una stanza che amavo, era di Vicente. Ha questo modo di rendere gli spazi non solo belli ma accoglienti, moderni e utili.”Per raggiungere questo delicato equilibrio per i suoi ultimi clienti, Wolf si è concentrato su una manciata di cambiamenti architettonici e estetici, ripensando anche gli arredi—laddove possibile incorporando oggetti di significato personale per la coppia. “Per Julianna e Keith, il mio compito era quello di garantire che l’appartamento si sentisse completamente nuovo”, afferma il designer.

Margulies e Lieberthal intrattengono spesso, quindi in cima alla lista delle priorità è stata la creazione di una zona pranzo distinta nello spazio abitativo principale—una sfida in qualsiasi appartamento a pianta aperta. Wolf risolse il problema arrotondando un angolo della stanza per ospitare una panca e un tavolo da pranzo ellittico. La zona giorno è poi delineata da una vignetta circolare che presenta un divano a forma di mezzaluna overscale, un tavolo da cocktail e una poltrona. “Quando sei seduto sul divano, è come se fossi in una stanza all’interno dello spazio”, dice Wolf. E per migliorare l’ariosità dell’appartamento, ha dipinto il legno marrone bianco, tappezzeria selezionata in taupes, carboncini e neutri mielati, e sbiancato i pavimenti in acero una tonalità eterea di grigio.

Julianna Margulies e suo marito, Keith Lieberthal
Vicente Lupo Assoc. decorato l’appartamento di New York dell’attrice Julianna Margulies e di suo marito, Keith Lieberthal. Margulies indossa un abito couture di Ulyana Sergeenko.
cucina
In cucina, appositamente predisposto in acciaio ripiani sospesi sopra l’isola e un paio di sgabelli dal Design within Reach; il backsplash è inverso vetro dipinto, la gamma e la cappa sono da Viking, e il dissipatore è da Blanco, con raccordi da Grohe.

Per quanto riguarda i mobili, ad eccezione di alcuni pezzi chiave raccolti da Margulies nel corso degli anni (tra cui la lampada Fortuny della camera da letto principale e lo scrigno campaign del 19 ° secolo), la maggior parte sono stati acquistati da Wolf o realizzati su misura su sua direzione, tra cui la scrivania partners Aggiungi a questo la lastra di acciaio lucido che ha appoggiato contro una parete del soggiorno, e il risultato è la miscela firma di Wolf di vecchio e nuovo—un confortevole bohemien, eminentemente invitante dimora dove una scrivania indiana ornato è giustapposto con le linee moderne di una sedia Saarinen Womb. Dice Lupo, ” Quella miscela è ciò che rende una casa grande anni dopo che è fatto.”

L’arte e gli accessori—molti dei quali legati agli amici e alla famiglia di Margulies—sono altrettanto eclettici, che vanno dai candelabri coloniali portoghesi nella zona giorno al dipinto solare dell’artista londinese Daisy Cook nella hall d’ingresso. Un particolare favorito è la lampada sopra il tavolo da pranzo; composto da 60 fiori di magnolia in vetro artigianale, è stato realizzato dall’artista Elizabeth Lyons, amica di lunga data dell’attrice. Tesori come questi definiscono l’appartamento, che è in gran parte privo di totem per la carriera di alto profilo di Margulies. Come dice lei, ” Quando sono a casa, si tratta di essere una mamma, una moglie e un amico.”

Correlati: Vedere di più Celebrity Case in AD

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.