La storia militare di Diamond Head

Diamond Head, sull’isola di Oahu, ha un significato speciale per il paradiso tropicale in una varietà di modi. Ogni visitatore intravede l’iconico cratere vulcanico mentre il suo volo in entrata piomba. È anche uno dei sentieri più escursionistici di Oahu-accogliendo oltre 2.000 visitatori al giorno-ed è facile capire perché. Un tunnel e una scala a chiocciola conducono alla cima del cratere per una delle viste più spettacolari della costa meridionale di Oahu. Dalla cima del cratere, gli escursionisti possono vedere fino al cratere Koko a est e le montagne Waianae dietro Pearl Harbor a ovest. Waikiki si trova ai tuoi piedi con l’impressionante Koolaus che incombe dietro lo skyline. Nelle giornate limpide, sia Molokai che Lanai sono spesso visibili.

Diamond Head e l’esercito degli Stati Uniti

USS Lexington (CV-2) passando Diamond Head

Tuttavia, Diamond Head è stata una volta di più di una grande escursione. Hawaii, incontri indietro di oltre un centinaio di anni, è sempre stata una posizione attraente per i militari degli Stati Uniti. Proprio nel mezzo dell’Oceano Pacifico, la catena di isole presenta una posizione strategica perfetta per gli Stati Uniti per mantenere un punto d’appoggio nel più grande oceano del mondo. Nel 1905, il governo degli Stati Uniti ha acquistato Diamond Head e parti della zona circostante, per un totale di 720 acri, per $3.300—circa today 80.000 oggi, dopo la regolazione per l’inflazione. Questo è un affare se si considera il prezzo mediano per una casa unifamiliare su Oahu è 7 760.000!

Installazioni Militari di Diamond Head

Batteria Harlow sulle pendici del Diamond Head

Fort Ruger, con le sue varie cannone batterie incluse Harlow, Dodge, e Birkhimer, è stato il primo Americano installazione militare nel suo nuovo Territorio delle Hawaii. Queste installazioni sono state costruite sulle pendici di Diamond Head e all’interno del cratere vero e proprio. Che ci crediate o no, l’armamento di Diamond Head aveva capacità di tiro a 360 gradi, progettate per far fuori le navi in mare aperto. I cannoni potevano anche sparare verso est sulla catena montuosa di Koolau, alle navi che si avvicinavano alla baia di Kaneohe. Diamond Head è stato anche fornito per difendersi dagli attacchi di terra, se i nemici tentano di sbarcare truppe sulle coste di Oahu. Prove di tali precauzioni si possono vedere oggi nei bunker e nei portapillole rivolti a est e a nord. Molti ragazzi locali erano soliti setacciare le colline di Diamond Head e Makapuu, alla ricerca di bossoli vuoti.

Attraverso il 1930 e ’40, sempre più hardware militare è stato costruito nel cratere come tecnologia di guerra migliorata e tattiche cambiato di conseguenza. Queste aggiunte includevano 7 tunnel di stoccaggio, una varietà di cannoni ferroviari mobili e torrette. Nel 1934 fu aggiunta una” Sezione di palloncini ” a Fort Ruger. Questi “Palloncini” potevano salire a 3.500 piedi e fornivano i mezzi per vedere più lontano di quanto anche i loro cannoni ad alta potenza potessero sparare. Oggi, gran parte delle aree militari sono off-limits, ma guardando dal lato dell’oceano di Diamond Head, i visitatori possono vedere un bunker costruito nel bordo superiore del cratere.

Hawaii, anche prima di stato, ha avuto una lunga storia con l’esercito degli Stati Uniti, alcuni buoni, altri no. Attualmente, ci sono 11 diverse basi sulle otto isole principali, il che rende le Hawaii la più grande concentrazione di militari americani in tutto il paese.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.