Mangiare in piedi-è davvero male per te?

In questi giorni, molti di noi sono inondati di consigli su cosa mangiare, quando mangiare e quanto mangiare. Accanto a questo consiglio a base di calorie e nutrienti potresti anche aver sentito che dovresti evitare di mangiare stando in piedi o sdraiati, come era comune nell’antica Grecia o a Roma. Può sembrare avere senso, ma quante prove scientifiche ci sono per sostenere questo consiglio?

Se consideriamo queste tre posizioni alimentari: sdraiati, seduti e in piedi, quali sfide presentano al corpo e quale dovremmo scegliere come posizione alimentare standard?

La prima di queste posizioni, mangiare sdraiati, era di moda per gli antichi. Questo potrebbe non essere stato solo attraverso la pigrizia o uno spettacolo di ricchezza e potere – come alcuni ricercatori hanno suggerito, sdraiarsi sul lato sinistro riduce la pressione sull’antro o sulla parte inferiore dello stomaco, alleviando così il disagio durante una festa. Come pochi di noi veramente festa al giorno d’oggi – almeno in senso romano-questo potrebbe non essere così importante.

Ci sono alcune prove che assorbiamo i carboidrati ad un ritmo più lento quando si mangia sdraiati rispetto alla seduta, e questo è probabilmente dovuto al tasso di svuotamento gastrico. L’assorbimento più lento dei carboidrati è generalmente considerato sano in quanto evita grandi picchi di insulina.

In alternativa, mangiare sdraiati può aumentare il rischio di sviluppare la malattia da reflusso gastroesofageo (GORD), una condizione in cui il contenuto dello stomaco ritorna nell’esofago attraverso lo sfintere cardiaco o esofageo, un anello di muscoli che controlla il passaggio del cibo dalla gola allo stomaco. Questa condizione si trova con crescente prevalenza in tutto il mondo e può causare disagio significativo, spesso scambiato per un attacco di cuore.

Sebbene non ci sia quasi nessuna ricerca pubblicata che indaghi specificamente l’effetto del mangiare sdraiato sui sintomi del GORD, l’American College of Gastroenterology consiglia di evitare di sdraiarsi per due ore dopo aver mangiato, il che suggerirebbe che mangiare sdraiato di per sé è probabilmente imprudente. Poiché GORD aumenta leggermente il rischio di sviluppare condizioni più gravi tra cui l’esofago di Barrett e il cancro esofageo, questa è probabilmente una cattiva notizia per quelli di noi che vogliono adottare lo stile di vita del banchetto romano.

Scena del banchetto della Casa dei Casti Amanti, Pompei. WolfgangRieger / Wikimedia Commons

Seduto v in piedi – i pro ei contro

Se ci sediamo o ci alziamo per una serie di attività durante il giorno è un problema di attualità. Sedersi, che insieme a sdraiarsi costituisce il nostro comportamento sedentario, è sempre più legato a cattive condizioni di salute, anche se c’è qualche controversia intorno a questo. Ma quando si tratta di mangiare i nostri pasti, sembra che per una volta sedersi potrebbe essere la scelta preferibile. Le persone potrebbero essere più propense a prendere il loro tempo durante un pasto se seduti, anche se questo non è stato seriamente studiato. Mangiare più lentamente è considerato sano in quanto aumenta più rapidamente la pienezza e diminuisce l’appetito, portando ad una potenziale riduzione dell’apporto calorico.

Per quanto riguarda il mangiare stando in piedi, non ci sono prove reali che abbia effetti negativi sulla digestione e non è incluso in nessun elenco di attività proibite dagli operatori sanitari. Sebbene la gravità non sia necessaria per la maggior parte della funzione dell’intestino, aiuta a prevenire il GORD, motivo per cui molti malati alzano la testa del loro letto di notte.
Stare in piedi durante il consumo ha il vantaggio di promuovere un maggiore dispendio energetico, con stime di circa 50 calorie in più all’ora bruciate stando in piedi rispetto a sedersi. Per un periodo prolungato questo si sommerebbe.

Quindi è meglio mangiare seduti, in piedi o sdraiati? Mentre non ci sono abbastanza prove scientifiche per affermare con sicurezza che mangiare in entrambe le posizioni è più appropriato, è probabile che finché si prende il tempo e si mangia consapevolmente, in piedi o seduti per mangiare i pasti dovrebbe essere assolutamente bene e un’alternativa più sana a mangiare sdraiati.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.