Questi atleti professionisti sono vegani why perché sono passati e come si può beneficiare troppo

gettyimages-904978746

Alcuni atleti d’elite, come Venus Williams, aderire ad una dieta vegana.

Getty Images

Forse hai visto il documentario di Netflix The Game Changers, o hai sentito parlare di Scott Jurek, un uomo che si allena e vince 100 miglia foottraces senza mangiare prodotti animali. Anche Tom Brady mangia riferito una dieta che è 80% a base vegetale. Ovunque ti giri, sembrano esserci sempre più atleti d’élite che vanno vegani, o almeno vegetariani.

Il buon senso ha da tempo affermato che gli atleti di alto livello hanno bisogno di quante più proteine e calorie possibili possible e molte persone presumono che una dieta vegana manchi in entrambi. Ma allora perché continuiamo a vedere apparire atleti come Patrik Baboumian, un powerlifter che detiene il record mondiale che segue una dieta vegana rigorosa?

Si scopre che molte idee popolari che circondano il veganismo, il vegetarianismo e le diete a base vegetale in generale possono essere false. Gli atleti d’elite possono e comunemente eccellere nel loro sport senza mangiare prodotti animali — e potrebbe funzionare anche per te.

Perché così tanti atleti seguono diete a base vegetale?

patrik-baboumian.png

Patrik Baboumian è l’uomo più forte del mondo, ed è vegano.

Chiaramente Veg

Ho parlato con dietista registrato Brittany Modell per saperne di più. Mi ha detto che gli atleti hanno diverse ragioni per adottare una dieta a base vegetale, comprese le preoccupazioni per la salute, l’ambiente e l’etica. Anche se vari atleti hanno le loro motivazioni, molti sono stati pubblici circa i benefici che hanno visto.

Andre Patton, un wide receiver che gioca nella NFL, ha detto che sente la differenza dal mangiare una dieta vegana, e che si sveglia la mattina più energico e pronto ad andare.

Ora in riproduzione: Guarda questo: Prova il gusto delle ultime alternative a base di carne vegetale
20:55

La leggenda del tennis americano Venus Williams segue una dieta vegana per ridurre l’affaticamento e i dolori articolari associati alla sindrome di Sjögren, una malattia autoimmune incurabile a cui è stata diagnosticata nel 2011.

Patrick Baboumian-che una volta portava il peso più pesante mai registrato-ha detto di aver abbassato la pressione sanguigna e aumentato il suo tempo di recupero evitando tutti i prodotti animali. Babomian cita anche preoccupazioni ambientali per la sua decisione di andare vegan.

Le prove supportano l’esperienza di questi atleti?

gettyimages-1140201754

Una dieta a base vegetale è più che capace di darti i nutrienti di cui hai bisogno.

Getty Images

Questa è solo una prova aneddotica — ma c’è una ricerca che sembra supportare le affermazioni.

La Harvard Medical School afferma che una dieta vegana riduce l’infiammazione dannosa per il cuore e una meta-analisi di vari studi ha concluso che le diete vegetariane sono utili nella gestione dell’infiammazione a lungo termine. Molti altri punti vendita hanno fatto eco alla stessa cosa: mangiare più piante e meno prodotti animali aiuterà a ridurre l’infiammazione.

I ricercatori medici stanno pensando sempre di più all’infiammazione come causa principale di molti dei nostri disturbi. L’infiammazione è una risposta immunitaria necessaria, ma a volte va troppo lontano. È stato proposto di essere un fattore comune nelle malattie cardiache, nel diabete di tipo 2 e nel cancro. Anche lo stress, l’ansia e altre sfide per la salute mentale sono stati collegati all’infiammazione.

A livello giornaliero, l’infiammazione può causare articolazioni gonfie e dolorose, gonfiore cronico e affaticamento three tre cose che farebbero soffrire le prestazioni di qualsiasi atleta. Quindi, ha perfettamente senso perché così tante persone dicono di sentirsi meglio quando passano a una dieta più a base vegetale.

I miti sulla dieta vegana

Perché le persone evitano il glutine

I carboidrati sono più importanti per il successo atletico di quanto si possa pensare.

Getty Images

Mentre sia l’esperienza personale che la ricerca supportano una dieta vegana possibile anche per gli atleti, le credenze sui prodotti animali necessari per le prestazioni continuano a galleggiare.

Una comune idea sbagliata è che le proteine animali sono fondamentali per le prestazioni atletiche. I muscoli hanno bisogno di proteine e aminoacidi per ripararsi e crescere, ma l’esatta quantità di proteine che dovremmo consumare è stata oggetto di qualche dibattito. Mentre alcuni atleti cercano di consumare più proteine possibile, Modell mi dice che la maggior parte degli americani finisce per mangiare più della quantità giornaliera raccomandata di proteine, che è di 0,8 grammi per chilogrammo di peso corporeo. Per qualcuno che pesa 150 libbre o 68 chilogrammi, si tratta di circa 55 grammi di proteine al giorno.

Modell ha spiegato che gli atleti hanno effettivamente bisogno di carboidrati sufficienti per esibirsi, specialmente negli sport di resistenza. I carboidrati sono spesso trascurati, soprattutto a causa della voce pervasiva che mangiarli ti fa aumentare di peso. Ma il tuo corpo immagazzina il glucosio dai carboidrati come glicogeno muscolare alto.

Il glicogeno è essenzialmente il carburante che i muscoli usano per eseguire, e il carburante più facilmente disponibile significa una maggiore produzione di energia. Quindi, una maggiore assunzione di carboidrati sani consente agli atleti di esibirsi a livelli di alta intensità. Una dieta a base vegetale piena di cereali integrali, frutta e verdura in genere dà alle persone il carburante di cui hanno bisogno durante l’allenamento.

Un’altra credenza comune è che non è possibile ottenere tutti gli aminoacidi essenziali senza mangiare carne. Mentre le proteine animali, come carne e uova, contengono tutti gli amminoacidi che il tuo corpo non può produrre da solo, semplicemente combinando due fonti di proteine vegetali – come fagioli e riso-ti daranno anche tutti gli amminoacidi di cui hai bisogno.

Una dieta a base vegetale può funzionare per te?

vegan-ringraziamento

Il cibo a base vegetale è ancora incredibilmente delizioso.

Chowhound

Se ti stai chiedendo se tagliare più prodotti animali può funzionare per te, la risposta è quasi certamente sì assuming supponendo che tu stia ancora mangiando una dieta variata con un sacco di cereali integrali, frutta, verdura e fonti di proteine vegetali. Mentre una dieta a base vegetale non ti trasformerà da un giocatore di calcio pick-up in Cristiano Ronaldo, potresti vedere guadagni di prestazioni atletiche derivanti da tempi di recupero più rapidi. Inoltre, hai una buona probabilità di godere di risultati come il colesterolo abbassato e un cuore più sano.

Certamente non c’è bisogno di andare vegan pieno di raccogliere i benefici di una dieta a base vegetale. Inizia con un solo giorno alla settimana in cui mangi una dieta vegetariana, come un “lunedì senza carne”, e vedi come risponde il tuo corpo. Oppure, prova a tagliare il cibo spazzatura nella tua dieta e sostituire le calorie vuote con alimenti a base vegetale come noci, legumi o verdure.

La linea di fondo è che se sei interessato ai benefici di una dieta a base vegetale, dovresti sperimentare ciò che stai mangiando, provare ad aggiungere più cibi integrali a base vegetale e capire cosa ti fa sentire meglio.

Impossible Foods and beyond: Hamburger, bacon, pesci nati da piante e laboratori

Vedi tutte le foto

Le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo educativo e informativo e non sono intese come consigli sanitari o medici. Consultare sempre un medico o altro operatore sanitario qualificato per quanto riguarda tutte le domande che si possono avere su una condizione medica o obiettivi di salute.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.