Storia e Geografia

Storia

Gli scavi archeologici sulle Isole di Shoals indicano che i nativi americani erano presenti tra l ‘ 800 e il 1200 d.C. Si ritiene che i pescatori si siano fermati qui prima dell’arrivo di John Smith nel 1614. Ha mappato la costa, denominando ciò che ora è noto come le Isole di Shoals, “Isole di Smyth.”Le Isole di Shoals divennero il porto commerciale più trafficato da questa parte dell’oceano. Ha dominato il mercato del pesce, anzi fissando il prezzo, per un secolo e mezzo. Il nome deriva probabilmente dal termine per il “shoaling” o scolarizzazione dei pesci.

La Star Island Corporation senza scopo di lucro possiede e gestisce Star Island dal 1916, fornendo ritiri individuali e familiari a prezzi accessibili. Mentre Star Island è fondata sugli ideali spirituali liberali dell’Universalismo unitario e della Chiesa Unita di Cristo, le persone che rappresentano una varietà di credenze frequentano regolarmente le conferenze.

Con più di cento anni, la Oceanic House è la più grande struttura di Star Island. La sua hall principale, la sala da scrittura, il salotto rosa e la sala da pranzo offrono uno sguardo alla vita dell’era del Grand Hotel della fine del 1800 quando Star Island attirò artisti e scrittori importanti come Childe Hassam e Nathaniel Hawthorne.

La stone Gosport Chapel è una delle caratteristiche più importanti di Star Island. Si tratta di una semplice casa di riunione in pietra costruita nel 1800 sul punto più alto della terra. I servizi di cappella sono una tradizione cara di Star Island. Alla fine di ogni giorno, i banchi si riuniscono ai piedi della collina e formano una processione, portando lanterne di candele mentre gli abitanti del villaggio di molto tempo fa portavano le loro lampade a olio di balena lungo lo stesso sentiero tortuoso. All’interno della cappella, le lanterne delle candele sono appese a staffe dalle pareti, fornendo l’unica fonte di luce.

Vaughn Cottage su Star Island contiene un museo e una biblioteca piena della storia dell’isola. Dai un’occhiata alle mostre online di Vaughn Cottage e rimanete sintonizzati per gli aggiornamenti nel 2019 mentre completiamo il nostro progetto di digitalizzazione in corso degli archivi del museo!

Vaughn ha anche un blog, a cui puoi accedere qui.

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.