Tipi di valanga

Se stai cercando il killer, allora la valanga lastra è il vostro uomo. Questa è la Morte Bianca, il Torrente innevato, il Ragazzone con la tuta bianca. Le valanghe di lastre secche rappresentano quasi tutte le morti per valanga in Nord America.

Avalanche Teaser 2

Valanghe bagnate

Le valanghe bagnate sono innescate dalle temperature dell’aria calda, dal sole o dalla pioggia, causando la percolazione dell’acqua attraverso il manto nevoso e diminuendo la sua forza.

La maggior parte dei professionisti delle valanghe effettua una dura separazione tra valanghe di neve bagnata e valanghe di neve secca, perché sono così diverse. Gran parte della loro meccanica sono diversi, si muovono in modo diverso, ed è naturale per noi pensare a loro come due bestie del tutto separate. Ma in realtà c’è un continuum tra valanghe umide e secche.

Come valanghe di neve secca, valanghe bagnate possono verificarsi sia come sluffs e lastre. Le valanghe bagnate di solito si verificano quando le temperature dell’aria calda, il sole o la pioggia causano la percolazione dell’acqua attraverso il manto nevoso e diminuiscono la forza della neve, o in alcuni casi modificano le proprietà meccaniche della neve. Una volta iniziata, la neve bagnata tende a viaggiare più lentamente della neve secca, come un migliaio di camion che trasportano cemento che scaricano i loro carichi contemporaneamente, piuttosto che il movimento simile all’hovercraft di una valanga secca.

Una tipica valanga bagnata viaggia a 10-20 mph (15-30 km / h), ma su terreni più ripidi possono andare quasi veloce come una valanga secca. Probabilmente perché non molti ricreazionisti sono fuori nei giorni nevosi bagnati, valanghe bagnate non rappresentano quasi come molti incidenti mortali come valanghe di neve secca. Tuttavia, rappresentano ancora una percentuale considerevole di vittime di valanghe nei climi marittimi (montagne che si affacciano sugli oceani), in particolare per gli scalatori.

Valanghe secche

Le valanghe secche, per quanto belle, sono estremamente violente e si afferrano come il cemento nel momento in cui si fermano.

Le valanghe secche sono quelle incredibilmente belle che ruggiscono giù dalla montagna, leggere e soffici, come nuvole di polvere, ma sotto la nuvola di polvere nebbiosa c’è una massa di neve impetuosa-il “nucleo” della valanga-che è un mix fluido di aria (70 per cento) e particelle di ghiaccio (30 per cento). Mentre la neve si precipita nell’aria, solleva un involucro di polvere, opportunamente chiamato “nuvola di polvere”, che comprende solo circa l’uno per cento di neve e il 99 per cento di aria, e questa è la parte della valanga che le conferisce la sua bellezza.

Di fronte alla nuvola di polvere c’è l’invisibile “air blast” che spinge fuori di fronte alla neve in movimento. L’esplosione d’aria trasporta solo circa un decimo dell’impatto del nucleo, ma può viaggiare abbastanza velocemente da far esplodere i polmoni se si viene catturati dall’impatto completo dell’esplosione.

La valanga è rallentata principalmente dall’attrito con le rocce, la vegetazione e la superficie nevosa su cui scorre. La neve più vicina al letto viaggia più lentamente della neve sopra. Spesso, se guardi abbastanza da vicino, puoi vedere le valanghe scendere a ondate. Un’onda spara fuori, è rallentata dall’attrito con il suolo e l’aria, e poi l’onda successiva-che viaggia sul retro della prima onda-spara fuori prima della prima onda, e così via. Sembra che impulsi di neve vengano sputati dalla parte anteriore della valanga circa una volta ogni pochi secondi.

L’estrema violenza all’interno dei detriti che scorre macina tutta la neve in particelle sempre più fini, e anche se la neve è iniziata leggera e soffice, può diventare molto densa quando finalmente si ferma. Una grande valanga che inizia con una densità dal 5 al 10% (volume di neve rispetto all’aria) può spesso finire dal 30 al 40% sul fondo. Ciò significa che quando tutto si ferma, la neve densa si impacchetta molto strettamente.

Inoltre, i grani piccoli si sinterizzano (si fondono) molto più rapidamente dei grani grandi e i piccoli grani che costituiscono i detriti delle valanghe possono sinterizzare fino a diecimila volte più velocemente dei grani più grandi della lastra iniziale.

Infine, tutta l’energia cinetica liberata durante la discesa riscalda un po ‘ la neve e crea piccole gocce di acqua liquida sulla superficie dei granelli di ghiaccio. Combinando tutti questi fattori, è facile capire perché i detriti delle valanghe si impadroniscono come cemento nell’istante in cui si ferma. La vittima della valanga è congelata.

Valanghe di lastre secche

Quasi tutte le morti per valanga in Nord America sono causate da valanghe di lastre, causate quando una lastra di neve coesiva scivola improvvisamente via.

Una “lastra” è una lastra di neve coesiva che scorre come unità sulla neve sottostante. Una lastra non deve essere difficile, deve solo essere relativamente più forte della neve sottostante. Una lastra tipica è circa la metà delle dimensioni di un campo di calcio, circa uno o due piedi (30-60 cm) di profondità, e di solito raggiunge velocità di 20 mph (32 km/h) entro i primi tre secondi, accelerando rapidamente a circa 80 mph (128 km/h) dopo i primi, diciamo, sei secondi. I legami che tengono una lastra in posizione si fratturano a circa 220 mph (352 km/h) e la lastra sembra frantumarsi.

Le valanghe di lastre secche possono rimanere sull’orlo della catastrofe, a volte per giorni o addirittura mesi. Gli strati deboli sotto le lastre sono estremamente sensibili e la rapida aggiunta del peso di una sola persona può facilmente iniziare una frattura su un pendio che altrimenti non avrebbe valangato. Un pendio a volte può essere una gigantesca trappola esplosiva-apparentemente in attesa della persona giusta per venire. La fessura si forma spesso ben al di sopra della vittima, lasciando poco spazio per la fuga.

Valanghe di neve sciolta

La neve sciolta che scivola giù da una montagna è chiamata valanga di neve sciolta. Piccole valanghe di neve sciolta sono chiamate ” sluffs.”Poche persone vengono uccise da valanghe di neve sciolta perché tendono ad essere più piccole e tendono a fratturarsi sotto di te mentre attraversi un pendio, piuttosto che sopra di te, come spesso fanno le valanghe di lastre. La maggior parte delle persone uccise in valanghe di neve sciolta sono scalatori, o sciatori estremi e pensionanti in terreni molto ripidi.

Ghiaccio&Valanghe di caduta cornicione

Caduta di ghiaccio e cornicione le valanghe si verificano quando si rompe il ghiaccio o la neve a strapiombo.

Quando i ghiacciai scorrono su una scogliera formano l’equivalente di ghiaccio di una cascata-una cascata. La caduta di blocchi di ghiaccio può innescare una valanga di ghiaccio, che spesso trascina la neve sotto di essa, o innesca lastre. Soprattutto nelle grandi montagne, le valanghe di ghiaccio possono essere grandi e percorrere lunghe distanze.

Nonostante questo, le valanghe di ghiaccio uccidono poche persone rispetto alle lastre secche che le persone si innescano. La maggior parte delle morti da valanghe di ghiaccio si verificano agli scalatori in grandi montagne che capita di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Le cornici sono l’attrazione fatale delle montagne, la loro bellezza eguagliata solo dal loro pericolo. Le cornici sono eleganti strutture di neve a sbalzo formate dal vento che spinge la neve sul lato sottovento di un ostacolo, come una cresta. Simile alle valanghe di caduta di ghiaccio, il peso di una cornice che cade spesso innesca una valanga sul pendio sottostante, o la cornice si rompe in centinaia di pezzi e forma la propria valanga-o entrambi.

Ancora una volta come le valanghe di ghiaccio, statisticamente le valanghe di caduta del cornicione non uccidono molte persone. E come le valanghe di lastra, gli sciatori che si mettono in difficoltà innescano quasi sempre la valanga, in questo caso viaggiando troppo vicino al bordo del cornicione. Le cornici hanno una brutta abitudine di rompersi più indietro di quanto ti aspetti. Non camminare mai fino al bordo di un drop-off senza indossare una corda o prima controllando il drop-off da un luogo sicuro.

Bruce Tremper and Mountaineers Books

Estratti e citazioni riprodotti da ‘Staying Alive in Avalanche Terrain‘ di Bruce Tremper e riprodotti con il gentile permesso dell’editore, The Mountaineers Books. L’autore Bruce Tremper è il direttore del Forest Service Utah Avalanche Center e uno dei più importanti esperti del Nord America sulle valanghe. È apparso in reportage e documentari prodotti da National Geographic, PBS e Discovery Channel, tra gli altri.

Perché di Sci Fuori Pista >
Rimanere in vita in Valanga Terreno >
autosoccorso in Valanga >
Preso una Valanga >
Sepolti da una Valanga >

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.