Xhosa

Xhosa, precedentemente scritto Xosa, un gruppo di popoli per lo più imparentati che vivono principalmente nella provincia del Capo orientale, in Sud Africa. Fanno parte del Nguni meridionale e parlano dialetti reciprocamente intelligibili di Xhosa, una lingua Bantu della famiglia Niger-Congo. Oltre agli Xhosa propriamente detti, per i quali l’intero gruppo è stato chiamato, i clan Xhosa includono i Gcaleka, Rharhabe, Ngqika, Ndlambe e i Gqunkhwebe (quest’ultimo in parte di origine Khoekhoe).

Donne Xhosa che ballano mentre tornano al loro villaggio dai campi.
Donne Xhosa che ballano mentre tornano al loro villaggio dai campi.

Autenticato News International

Namib
per saperne di Più su Questo Argomento
Sud Africa: Continuando a colono-Xhosa wars
La prima di queste crisi scoppiò nel 1799, poco dopo il British occupato per la prima volta il Capo. Questa fu la terza guerra tra coloni…

Alla fine del xviii e xix secolo, una serie di conflitti comunemente noti come Guerre di frontiera del Capo impegnarono gli Xhosa contro i coloni europei nella regione di frontiera orientale della Colonia del Capo. Gli Xhosa in espansione, spostandosi verso sud nella ricerca di terra, incontrarono non solo i popoli di lingua Khoisan (molti dei cui suoni di clic adottarono), ma anche i coloni del Capo che si muovevano verso nord alla ricerca di buoni terreni agricoli. La lotta dei popoli Xhosa contro i coloni del Capo durò per un secolo, ma alla fine furono sconfitti e i loro territori furono annessi dalla Colonia del Capo. I vincitori diedero il nome Transkei alle terre Xhosa che si trovavano ad est del Grande fiume Kei; le terre tra il Grande Pesce e il Grande fiume Kei chiamarono Ciskei.

Nel 1959 il Transkei fu creato amministrativamente dal governo sudafricano come stato nero non indipendente (Ciskei seguito nel 1961) designato per i popoli di lingua Xhosa. A partire dal 1960, un’alta percentuale di lavoratori ha lasciato Transkei come lavoratori migranti, andando a Johannesburg e in altre parti del paese. Questa migrazione di lavoratori (per la maggior parte uomini) ha seriamente interrotto la vita familiare e comunitaria di Xhosa. Con l’abrogazione del sistema di apartheid di separazione razziale, Transkei e Ciskei divennero parte della provincia di Eastern Cape appena creata nel 1994.

Sebbene la vita socioeconomica abbia portato grandi cambiamenti agli Xhosa, molti rimangono agricoltori che tengono alcune pecore e bovini. Sono ancora organizzati in clan patrilineari. Erano circa 7.3 milioni nei primi anni del 21 ° secolo.

Ottieni un abbonamento Britannica Premium e accedi a contenuti esclusivi. Iscriviti ora

Posted on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.